Neolaureato in Ingegneria Navale oppure Meccanica:

– Esperienza o sviluppo di tesi in fluidodinamica numerica o sperimentale
– Una buona conoscenza della propulsione velica e della fisica che la governa, rappresenta un criterio preferenziale
– Conoscenza e utilizzo dei programmi di disegno 2D / 3D
– Buona conoscenza della lingua inglese

Inviaci la tua candidatura

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest